THE BLOG

11
Ago
02
Ago

Emozioni sull’universo dell’arcobaleno

La mattina nel cuore della valle,
ti ho inseguito lungo i tornanti della vita in discesa.
Arcobaleno dei valori della verità
sei la mano gioiosa del sole.
Minuto dopo minuto ho seguito il tuo profumo,
fino a fotografare la tua nascita
tra le case di un villaggio di collina.

Sensazione mattiniera del NON TEMPO,
un’attimo passato nella mia mente assopita,
dalla moltitudine dei movimenti degli astri,
L’UNIVERSO NON HA TEMPO!
Chi ha voluto imporci gli anni e i secoli,
ci ha dato solo gabbie di non eternità!
Perché l’uomo conta solo 2000 anni?
Quanti numeri e visioni mancano prima?
L’universo e’ più grande di tutto
quell’immaginario visto dal DNA.
L’universo e’ la nuova dimensione
di un mondo resoci cieco dalla mente opportunista.

Il colore rosso, divenuto arcobaleno e la musica sono stati i primi vaggiti energetici dell’universo:
la VITA!
Dove nasce l’arcobaleno? Nella
valle del tempo, l’universo!

Energia madre dell’universo, non mi abbandonare tra l’ipocrisia incrostata di polvere isterica della terra odierna.
Questa mattina mi hai fatto accarezzare il tuo alito eternamente infinito!
Chi sei?
Il DIO dell’arcobaleno!

Strana sensazione di gioia,
mi vengono i brividi a rileggerla!
Quale parte di me’ l’ha scritta?
Quale parte di me’ la legge?

La ricerca dell’essenziale,
sara’ la nuova sfida della terra!
Crollo a domino del superfluo tra il ritorno di nuvole di polvere isterica.

Ti respiro VITA…..

Finita di scrivere da Vitalini Piergiovanni il 02/08/11.