THE BLOG

30
Set

L’UMANA ENERGIA ATTINGE ALLA FORZA DELL’UNIVERSO

Ho dormito sulle ali rocciose del Monte Bianco, un figlio che testimonia la dolorosa nascita della natura primordiale!
Ho sentito il respiro del monte,
che mi alitava energia,
nella notte senza umani rumori.
Il silenzio ci insegni
a far valere le nostre energie.
Attimi su attimi
poterle usare per il traguardo;
vedi tra la nebbia
c’e’ sempre una stella.
Non serve sparare,
se prima non miri il bersaglio,
destino invadente e’ il successo,
ma l’umiltà lo rende felice.
Energia sei la mia vita,
ti rispetterò, e ti esorterò:
portami lontano!!!
Pensa,
il silenzio pensa per te’!
Bella esperienza con sapori di silenzi con se stesso, tra i frastuoni dell’emergenza, accarezzati da classiche melodie.
E’ svanita fra la gente corrente,
la statuaria donna celtica,
insicura nel suo corpo magnifico,
desiderosa di essere solo lei,
animata dalla verità
dei suoi occhi arcobaleno,
forse il successo e’ la sua prigione,
perché parlo di lei?
Tifone sento ancora il tuo soffio,
lo so’ sei la natura,
lo so’ la natura e’ la vera mano
della forza dell’universo.
Chi prenderà mai il sole?
la notte e’ stata vinta come sempre,
rendo il saluto ai suoi raggi,
concedono vita!

Scritta da Vitalini Piergiovanni, la prima parte a Curmayer la seconda parte in aereo tra Shangai e hong hong in mezzo al casino del tifone e nella lunga notte di attesa del 30/09/11.

22
Set

PASQUA ERA UN ISOLA FELICE

Ho visto nascere un fiore,
ho visto morire un albero.
L’ho forse ucciso io?
Chi ha ascoltato l’epilogo
dell’isola di Pasqua?
Se la faccia narrare
dalla matrigna internet.
E’ forse difficile capire
il monito evocato dalla storia?
Una coppia di aironi
lascia per sempre la polverosa palude,
Una coppia di bambini
gioca ai maya,
il futuro e’ nella loro saggia speranza!

( scritta da Vitalini Piergiovanni il 22/09/11 a Gonesse vicino alla fiera di Parigi)

16
Set

LA NATURA E I SUOI BAMBINI

La natura e i suoi bambini.

Conteggio finale,
moto ondoso,
bambini che giocano tana al lupo,
forse la vittoria sara’ solo loro,
e tireranno sassi
agli spiriti adulti,
inceneriti
dall’ipocrisia isterica dell’economia globale, resa sterile dal suo sangue cancerogeno.
Un leone di marmo sporco
testimonierà
al pianeta dai due soli
la stupidita’ dell’uomo moderno.
Dolce crimine,
la natura e’ madre della vita,
nessun uomo sara’ mai
il suo padrone.
La natura ama i bambini
sono il suo futuro!
Luce sincera insegnaci a giocare
con i tuoi raggi di vita!

( scritta da Vitalini Piergiovanni il 16/09/11)

11
Set

DENTRO LA VITA

Dentro la vita.

Quando faro’
nascere e crescere
un fiore nel cielo,
accompagnato dalle sinfonie
dei geni,
avrò dato la mano
al dio dell’universo.

( scritta da Vitalini Piergiovanni il 11/09/11 a Milano in fiera abitami dentro la stanza dell’anima istallazione di Cinzia Anguissola )

02
Set

HO PERSO PER RITROVARE, NEL RESPIRO DELLA NOTTE!

Ho perso la poesia, nell’imbrunire del mio sogno, regalatami dal Dio dell’Universo; non ho avuto la forza del risveglio.

Vedo solo pazzia cattiva,
attraverso il pensiero indaco.
Fiori, pazzi pazzi pazzi,
danzate sulle note del forte vento.
Terremoto di emozioni,
terremoto di sensazioni,
ho perso l’amore!
Lenzuola bianche danzano come frustate di eolo, nel vento forte che arriva nella notte.
Lugubri abbai di cani,verranno addormentati dalla polvere.

Silenzioso riflessivo con te stesso…………..
Paziente attesa con te stesso…………………
Fiducia vitale con te stesso…………………….
Ho ritrovato la luce:
un raggio di sole nascosto nel mio pugno stretto, oggi all’alba rinascerà il sole dell’universo, oggi all’alba rinascerà l’uomo dal lungo cammino e riabbraccerà l’arte per amare.
Ora dorme rilassata pacificamente,
tu mi proteggi la mente,
nell’attesa del risveglio della forza della conoscenza, che mi porterà a romaparigi, istanti vivrò la stessa vittoria.

(Scritta da mezzanotte e un quarto all’una e trenta del due settembre duemila e undici da Vitalini Piergiovanni) “Da leggere preferibilmente tra il silenzio ventoso della notte!”