THE BLOG

30
Ago

Le visioni di Leonardo, il profeta Battaglia per la verità!

Le visioni di Leonardo, il profeta.
Metamorfosi notturna delle foglie dei platani.
Cadono lentamente a terra trasformandosi in animali di anomalo futuro:
cani da 9 zampe grossi come vitelli, galline da 3 teste alte come struzzi, pecore con denti da leone, conigli con artigli di tigre, muli che sputano fuoco, topi che mangiano gatti, tutti giocano alla guerra contro i figli dell’uomo, tra la nebbia acre di cervelli e menti bruciati.
Profeta Leonardo da Vinci
la sua energia ha visto il futuro con i suoi codici dei diluvii.
I figli dell’uomo hanno solo armature di sogni,
baciati dalla madre nutrice di verità.
La verità e’ la madre della sapienza, discendente dalla stirpe divina, l’universo e’ verità!
Mondo terrestre perché tu’ sei un covo di menzogne?

Vitalini Piergiovanni, Novara scritta di giorno il 30/08/12.

Battaglia per la verità!

Il gigante improprio pulsante, e’ l’ultimo grattacielo di Bologna.
Voleva essere domato
dal mito “il tribuno”,
suonatore di tamburi
marcia su Roma,
le cornamuse ti guideranno alla vittoria.
La spada di fuoco e’ dentro la tua mano, aspetta solo il segnale.
Nessuna pietà per i mercenari della menzogna!
Comandante evoca l’ordine:
che l’orgoglio combatta per la verità!
L’impero della conoscenza e’ nato!
La conoscenza e’ libertà!

Vitalini Piergiovanni durante il viaggio di ritorno da Milano nella notte del 30/08/12.

La verità e’ la vera madre della democrazia.
La vera costituzione democratica si deve basare sull’abolizione totale ed immediata del segreto di stato. Tutto deve essere pubblico e a conoscenza di tutti.

19
Ago

La storia della fonte del gattarel

Perché i papi muoiono?
Forse anelano all’immortalità delle statue, velate dalla nebbia della falsa eternità. Nessuno di loro ha avuto il dono della formula, per creare nuovo tempo in piu’.
Mancherà, sempre, ancora,
la purezza della verità.
La mancanza di silenzio, impedisce all’armonia di volare nei respiri della vita.
Cerco l’amore che scorre nella fonte dei ricordi fanciulleschi di acqua fresca sorseggiata, il vento estivo parla tra le foglie dei pioppi che la proteggono, e’ la vita.
E’ la fonte magica con i folletti dei pensieri colorati.
La lavandaia del 2012 ha fermato il tempo dei gesti.
La fonte del gattarel non invecchia.
Quale anima della storia percorre il sentiero del presente?
Enea e’ l’uomo della storia che vive, ogni giorno moderno.
Il futuro nascerà continuamente dal pensiero del presente.
Rivelati o musa della mia scrittura.
Perché ho timore di te’ avvenire,
sei ancora saldamente tra le mie mani!
Malinconia di non poter bere piu’ la tua acqua fonte del Gattarel, i nitrati moderni hanno inquinato il tuo corpo, ma non il tuo futuro.
Il sorriso dell’uomo archimede,
fa’ da guardiano allo scorrere della tua acqua viva.
I folletti salutano stormendo le foglie dei vecchi pioppi che sono il tetto della tua fonte Gattarel.
E’ vero l’energia dell’universo e solo nelle semplicità della vita, che lo scrigno della galassia ci aiuti a ritornarci, dentro una foglia!

Vitalini Piergiovanni.
Finita di scrivere il 19/08/12, dopo 40 anni ho rivisto la fonte del Gattarel dove andavo tante volte a prendere l’acqua fresca da bere e a giocare da bambino e qualche volta mi succedeva di rompere le bottiglie di vetro che dovevo usare per portare l’acqua fresca da bere a casa.