THE BLOG

30
Mar

Il gran consiglio delle civiltà al cospetto dell’universo nella valle delle stelle.

Aztechi assiri greci romani egiziani maia cinesi celtici mongoli… in una lunga assise si interrogano sul destino dello stolto uomo cosiddetto moderno.
Contempla lo spettacolo di tante civiltà riunite insieme senza il tempo, toglie il fiato all’anima, tanta sapienza saggezza maestosità colori parole abbracci….
Le civiltà di ieri, oggi amareggiate, vedono il loro lavoro paziente per il futuro del bello svanire tra le deficienti idiozie cancerogene di uominetti depressi ammattiti, determinati dalle ultime modifiche genetiche.
Le civiltà in gran consiglio decido per salvare il vero uomo.
Ho vissuto più di 300 giri intorno al sole nelle diverse mie vite, accompagnato dalle musiche di fantastici calibitù.
Maggior volte di vite vissute da guerriero per il nobile destino di luci profumate dall’universo, si vedo tra lebbra dei miei sogni.
Amare e combattere sono le aspirazioni di miti creati dalle menti degli dei.
L’assise delle civiltà ha decretato la nascita del nuovo uomo astrale che farà continuare l’evoluzione dell’ormai vecchio uomo sapiens.
Dodici fanciulle vestite di bianco baciano per ringraziare le mani delle civiltà.
Le melodie d’organi di acqua pura sigillano l’evento di amore.

Vitalini Piergiovanni, finita il 30/03/14, dedicata al messaggio dell’universo.

20
Mar

I CAVALIERI DELLE STELLE

Stanotte incontrerò i cavalieri delle stelle,
i cavalieri dalle mille spade d’acqua illuminata.
Quando, l’acqua tornerà a far parte della luce?
Quando capiremo che l’acqua e la luce sono la stessa cosa?
L’amore e l’energia dell’universo ci apriranno gli occhi dell’anima!
Dopo la fine c’è sempre un inizio più grande del precedente inizio, così è sempre all’infinito, questo è il segreto dell’universo.
Mi sembrava di sognare l’amore del firmamento che ci unisce in estansianti attimi di verità.
La gravità energetica meritocratica fa espandere l’universo sopra tutti i limiti, questa è la potenza che da il giusto equilibrio ai sensi.
“Sulitani” il fiato del genio ti colora la mente, solo tu potrai accarezzarne sue le ammaglianti musiche.
Chissà quando l’uomo prima della sua storia, ha avuto il dono del nodo, dall’inizio dei tempi, da quel momento ha potuto legare e sciogliere il suo destino.
Il corpo nudo della musa attraversato dalla fascia rossa della forza interiore si fa baciare dalla tua mano, “albalatar micomi”.
I cavalieri delle stelle da sempre ci accompagnano con il sorriso di una fanciulla e la grandezza del sogno.
Vitalini Piergiovanni, finita a Signa nel borgo etrusco (stanza 4) il 19/03/14

16
Mar

Ringrazio chi mi da la vita.

Vivo grazie ai vostri pensieri,
vi dono i miei pensieri:
la potenza del pensiero che unisce la sapienza con l’amore,
il gioco dell’acqua nascente tra le dita dell’infinito,
uno sguardo oltre l’azzurro del sentimento ci dipinge il sorriso ogni giorno.

Piero Vitalini 12/03/14, per il compimento fiera del 54° giro intorno al sole, Linea pelle Bologna

16
Mar

1000 COLOMBI

1000 colombi bianchi ormai non più viaggiatori danzano inni di battaglia in difesa della verità.
Nella mente della mitologia umana si formano schemi di attacco, per difendere la verità della trasparenza dell’acqua.
Direttori d’orchestra guidano come condottieri 1000 colombi neri.
Li ho sognati o sono su l’altro lato della vita.
1000 colombi da battaglia senza più colore, si mutano in guerrieri samurai, con la spada e l’ulivo in mano.
Sull’altro lato della vita c’è lei, la donna del sole nascente.
Dimmi dove si trova il nord dell’universo.
Voglio puntare al nord dell’universo, la terra ormai va stretta alla generazione umana, oltre l’impostore potere del vile denaro c’è la vita, nessuno la saprà vivere quanto LEI.

Piero, dopo un sogno reale 10/03/14

08
Mar

I POTERI DI ALUSAMADI

La conoscenza della parola venuta con l’acqua scorre con Alusamadi.
Dalle voci sei una sirena apparsa nei sogni.
Sai anch’io ho i poteri magici che l’energia dell’universo in equilibrio gravitazionale mi dona.
Sento che un giorno ti incontrerò.
La luna é la culla dei desideri.
La terra un insieme di sentimenti.
Dammi un arcobaleno.
Che i sogni prendano per mano la nostra realtà e la trasformino in fiabe!
I poteri sono le percezioni, percepire le emozioni dell’universo genera Alusamadi.
Ho visto il braccio e la mia mano destra neri, accarezzare la mia mano sinistra bianca, si incontrano poteri opposti, ma i figli nati da fantasie circensi non hanno età.
Una città stampata su una coscienza ci farà ritrovare la strada dell’Amore.
Troverai tra i tuoi respiri chi é il tuo Alusamadi.
Finita tra i soffi del sonno di Piergiovanni Vitalini il 08/03/14.

02
Mar

IL GIORNO SCETABÒ

La continua nascita del giorno ci dona i suoi profumi nel creare nuove fiori e fiabe tra la realtà e il sogno.
Se riesci per un attimo a salire oltre le nuvole puoi sentire i profumi dei tuoi passi all’ingresso del futuro che ti appartiene.
Stringilo con le mani della bambina dagli occhi bagnati di mare, sa confondere i sogni e la realtà.
Per vedere il futuro bisogna imparare ad ascoltarlo.
Forse siamo immersi allo stesso modo nel sogno e nella realtà, nel presente futuro e passato.
Dalle note di ragazzi che cercano di raggiungere una speranza che poi supereranno, nasce la realtà.
Si, la vita é generata dall’equilibrio della gravità su stelle regali ci fa assaggiare suoni impalpabili di cullati orizzonti invasi di tramonti, dove i venti ti ispirano sentimenti.

Finita il 01.03.14 con i miei figli: Giorgio che mi donato la sacra parola SCETABÒ e Lorenzo che mi donato note di vita.