THE BLOG

17
Giu

Senza titolo

Il giusto senso di un dio
è nella speranza di una donna sognata.
Corre corre il pensiero lungo la linea dell’appartenenza.
Chi da il diritto ai generali di comandare gli eserciti, che lo spirito celtico torni a narrare di libertà.
Forse la solitudine è libertà.
Perché la luna controlla la terra, le sue fasi sono l’equilibrio di un mondo in evoluzione.
Amo la speranza che mi accarezza la fronte.
C’è sempre un genio che culla l’amore.
La fantasia di miliardi di linee crea la vita futura.
Sei un droid o un amico? Sei il bene o il male. Non conosco risposte, solo pensieri.

Vitalini Piergiovanni, finita il 17.06.14 alle ore 3 del mattino lungo autostrada A14
nei pressi di Bologna.

13
Giu

INNO AL CAMBIAMENTO

Il cambiamento è un gioco di forze.
Il cambiamento è l’insurrezione dell’energia per l’evoluzione dell’amore e della vita.
Il cambiamento ama se stesso.
Il cambiamento è un’arte.
Neanche il nessuno di Ulisse ha diritto di imprigionati.
La mano dominate abbraccia la spada o il cuore.
Il cambiamento è l’evoluzione del l’istante che ognuno deve mantenere acceso.
La luce della stella bacia la mente della libertà che è nella natura della nostro futuro, anche i fiori di narciso sono cambiati respirando millenni.
La passione creativa del nuovo ci guidi verso l’indipendenza della saggezza.

Piero Forza Giovane finita la notte del 13.06.14 ascoltando la luna piena al valico di Bocca Seriola.

12
Giu

BRUCIANO GLI ALTARI

Bruciano gli altari di re intorpiditi di droghe senza illusioni.
Il mare ormai restituisce solo grezze geometrie di parole inadatte ad ogni incontro.
Che ora è l’anno 2000?
Nessun secolo sarà peggio del precedente perché ogni religione resetta l’ideologia.
Che poco conto hanno le masse, purtroppo, nella bilancia del caso.
Bruciano gli altari senza ideali, e migrano tra nuove masse di gente affamata.
Perché quelle ingordigie di mostri senza credo continuano a craccare vittime umane solo per immolarle al verdetto del dio denaro, bruciano i suoi altari, acre odore di catrame, acre odore di farmaci, acre odore di televisioni…..
Un milione di fili d’erba aspettano la notte per lo sguardo delle stelle, e la maestosità della quercia sorride alla luna.
Chi ha diritto di utilizzare l’amore?
Ho meditato sotto la grande quercia del mio credo con gli occhi dentro le sue enormi radici della vita e la spada verso l’infinito.
Brucio gli altari delle illusioni e sogno la realtà del nostro io con lei.

Vitalini Piergiovanni Forza Giovane, finita il 08.06.14 a Chiuduno al festival “Lo spirito del pianeta”

06
Giu

LO SQUADRONE BIANCO

Lo squadrone di Cavalieri in sella a draghi bianchi illumina a giorno chilometri di menti umane.
Sono tornati i venti epici del nord a baciare i sogni di libertà delle coriste guerriere.
Tutti hanno paura della notte dei tempi, ma la sua nascita è il fato che il più piccolo dei giostrai conosceva.
Seduto intorno al cratere lo squadrone bianco aspetta il volere della luna.
La guerra peserà sugli occhi.
Rimarranno a parlare di futuro gli spiriti bambini che onorano la bandiera della verità.
Si dissolvono le marce forzate sotto il calore delle spade d’amore leale.
La rugiada delle stelle è la linfa degli spiriti bambini che accarezzano i comandi della natura.
Ogni mille un saggio segno di speranza.

Piergiovanni Vitalini, Forza Giovane, sulla storia della villa di Vedelago (Treviso)

05
Giu

84.giugno.2014

Come facciamo a capire l’universo, possiamo con tanto impegno e passione vederne appena le sfumature boreali.

( Piergiovanni Vitalini 84.giugno.2014 )

03
Giu

Senza titolo

Vedo il profumo dell’erba verde correre lungo il finestrino del treno.
Respiro la normalità di una famiglia che sogna le sue figlie grandi tramite gli occhi azzurri della mamma.
Il libro riletto mi accarezza la mente.
Il trattore in lontananza scimmiotta un carro armato.
L’aria di mistero che ha calmato le voci,
fa assaporare le visioni di immagini che bambini colorano in fogli improvvisati giocando con le forze universali.
Uomo perché non vedi la tristezza dei suoi occhi azzurri, chi le ha rubato i sogni oltre il finestrino…
C’è solitudine nei sedili, puoi meditare una essenza di speranza, ti accompagnerà oltre le giornate, oltre le emozioni c’è la forza dell’universo, il treno leggendario delle vegliarde magiche mi ci immergerà.

(Sul treno veloce Londra Parigi il 31.05.14 Vitalini Piergiovanni Forza Giovane, ascolta)