THE BLOG

24
Nov

RINASCERÒ NELL’ANNO 2812

12278828_10205376949491355_5723144990923420000_n

Pensa all’altra versione dei fatti.
Voglio rinascere e rinascerò nell’anno 2812, dove mi costruisco la teca-casa sopra la mia motorietà con semplici fasci di luce, generata dalla volontà genetica mentale, per il solo quanto del ricondizionante-riposo, a protezione substellare antitempo.
Non esiste più l’ossigeno, la poca respirazione ancora necessaria avviene tutta interna al mutato complesso corpo uomo-ciberenergetico.
Ormai poche super-cellule, composte da migliaia di cromosomi, governano la nuova entità evoluta, dopo 800 anni di dirompenti innovazioni.
Il tempo, misurato in giorni, domeniche, anni, è un vecchio inutile sistema usato dal defunto Homo-Sapiens, ora solo l’energia governa i movimenti di riequilibrio delle intelligenze.
La riproduzione e la sopravvivenza delle entità è garantita da chiare leggi meritocratiche, senza più uso della scomparsa sessualità.
L’amore sarà ancora parte necessaria al DNA dell’entità intelligenti, armonizzandone le forze energetiche?
Uomo della domenica 22.11.2015, qualsiasi cosa la tua debole mente di oggi può immaginare, entro il 2812 è già avvenuta.
Allora uomo, pensa: vale la pena guerra e odio per quei vecchi invalori odierni chiamati soldi ed ideologie che a breve verranno sepolti, o è meglio creare futuro accarezzandone il nuovo?
La bellezza è in me uomo, perché sono venuto nel mondo per dare immagini al domani.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di parole, scritta in autostrada il 22.11.2015 alle ore 09.33.

11
Nov

LUCE UMANA, LUCE CAUSATA DALL’UOMO

Senza titolo-1

Ti vedo colorata da effetti sintetici.
Dal momento dell’uso del fuoco l’uomo ha avuto in mano il potere di fare luce.
Se chiudo gli occhi della ragione vedo solo bianco e nero.
La luce dei led è stato di fantasia per i nostri occhi.
Chi può dire che la solitudine è uno stato di grazia, se è circondata solo dal buio dell’incomprensione?
Chi da luce alle parole del cuore?
Vedo spade grigie e nere agitare la loro forza vendicatrice: ridaranno orgoglio ai visi ripuliti delle anime figlie della cultura.
La regina della meritocrazia renderà autentici i contratti per la supremazia del futuro.
La luce causata dall’uomo si inchina e sparisce al sole nascente.
Il sole in pochi secondi, è fantastica la sua identità allo specchio, so che fra poco non riuscirò più a guardarti, grande e piccola è la tua stella, perché ami tanto la terra?

Piero Forza Giovane, il guerriero pensatore armato di parole, iniziata a Milano il 07.11.15 alle ore 22.05 e finita a Signa il 09.11.15 alle ore 22.55

06
Nov

Tramandare

Tramandare

Tramandare, questa parola grande come una montagna.
Tramandare, parola nell’anima di ogni guerriero.
Tramandare, la vita, la conoscenza.
Noi detestiamo essere normalizzati, vogliamo farlo sepere al mondo.
Ricordati dietro ogni persona c’è un gesto una creazione da tramandare al mondo.
Ho assistito alla vivace colorazione di musiche epiche che fanno da baluardo armato alla pazzia distruttiva.
Vedo chi ha passato le mani su quei luoghi e chi ne accarezzerà il futuro.
Tramandare le visioni e i sogni ci fa baciare l’energia bambina dell’universo.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di parole, finita il 06.11.15 alle ore 15.35 in autostrada. Dedicata a Sabrina che ama la parola tramandare.

04
Nov

POSSO

Senza titolo-2
Posso interrompere il film dove voglio sul lieto fine.
La vita deve continuare fino alla cascata di luce.
Posso decidere per la libertà.
Il compromesso è figlio di intrecci disordinati.
Posso sentirti gentile guerriera della dignità, la meritocrazia non si vendica, vince!
Le maschere dell’ occidente sono corrose dal complotto.
Posso scegliere di essere unico.
Chi grida tramite le civiltà che devono ancora vivere?
Chi concede loro di sapere?
Posso guardare sempre negli occhi la verità.
Posso baciarti sempre sulle labbra guerriera dell’amore.
Posso avere rapporti di stima con i signori del sorriso.
Posso colorare il potere di ridare orgoglio alle mani dell’artigiano artista della sua anima.
Ho il dovere di imbrigliarle i sentimenti che renderanno onore al futuro.
Posso ridare voce al cantastorie di future gesta meritocratiche.
Posso
Torniamo ad incrociare gli occhi armati di speranze per ricreare la rete di epiche imprese.
Posso.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di parole. Finita il 03.11.15 a Milano alle ore 03.40.