19
Mag

Cerco una compagna per la rivoluzione.

Chi ha detto che la ginestra è la figlia del colore e il genio figlio del futuro?
Soave lo sguardo dentro l’io, c’è una rete di occasioni da vedere.
Cori di angeli finti cantano speranze di fiori nascenti.
Brucia i preconcetti e le televisioni, potrai salire sul significato di creazione.
Manca poco alla rivoluzione dei sensi, per fare nascere i fiori venuti da Andromeda.
La musica sostituisce il caso e libera sentimenti.
Ti amo meritocratica libertà del vero, racchiusa nel cuore dell’universo.
La fiaba mi ha preso per mano senza accorgermi, è la mia compagna, crederle è la nuova rivoluzione.
L’evoluzione della perfezione dei cerchi porterà lo stato avanzato della interconnessione fra la loro vita superdimensionata all’infinito.
Che spettacolo l’evoluzioni della rondine, impara dal suo amore per il soffio del vento.
Quando un lui avrà capito la formula per produrre oro, che valore balenerà nella povera mente mercantile dell’ottenebrato, il nulla….
Vivi sopra il nulla, sii qualcuno: un colore, una farfalla, un lupo, un’emozione, una gioia, un’idea….
Sbrigati compagna, è cominciato il conto alla rovescia per la rivoluzione.
Un drago vigila sulla conoscenza, è difficile strappargliela.
Una costellazione di nane bianche vigila sull’amore, donando senso a chi sa sognarci futuro.
Sii quello sguardo che disegna tondi nello specchio d’acqua, colorati dai pensieri della luna nata prima dei tempi, ma amata da tutti gli uomini.

Piero Forza Giovane, finita il 19.05.15 a Cagli alle ore 08.54.