25
Mag

I PROFUMI DELL’INFINITO

Profumi Infinito

La stanza era lì da anni, in attesa, di creare l’immagine metallizzata.
Sono venuto in piedi, più per dare che per ricevere.
Indosso la maschera o sono il me rinato dal passato-futuro?
Vita, sei di ora o continui la tua identità senza tempo?
Sento l’arte di negare le brutte informazioni, sento l’arte di isolarmi dal pattume del consumo globale imposto all’inconscio, sento il segno dello sguardo di necessità divine. Chi è il divino? Chi è l’anima?
Il sogno, l’arte, l’amore e le dimensioni dell’universo, quando si sfiorano, elevano l’uomo ad ascoltare i profumi dell’infinito.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di Parole, Autostrada A14, presso Cesena, 25.05.2016, ore 18.55