02
Ott

IL GENIO DEL LAGO

Senza titolo-1

Cosa scorre nelle nostre energie che ci rende sempre più diversi dagli altri e sempre più uguali tra di noi?
Quali sono i nostri sentieri da tracciare fino oltre l’orizzonte?
Nel genio del lago vive l’anfora magica, quando straripa innonda il cuore degli uomini di comprensione e rispetto per la meritocrazia.
Calabroni multimediali travestiti da farfalle ormai aprono la via dell’arcano, nell’era della comunicazione globale.
Viviano nel baco dell’incomprensione di massa, viviamo nel baco della paura, nell’era della lingua di mondiale dai vecchi toni celtici.
Tu, genio del lago, aprici al confronto con il mare.
Tu, genio del lago, brucia la famigerata corruzione nel rogo stellare; il figlio dello sterco non ha diritto di sporcare le anime dei condottieri.
D’ora in poi saranno le spade della saggezza a suonare l’inno della vittoria.
I due amanti tenendosi per mano brandiscono la rossa verità per la via del futuro.

Piero Forza Giovane, finita il 01.10.15 alle ore 22.18 a Lentate sul Seveso MI