02
Mar

IL GIORNO SCETABÒ

La continua nascita del giorno ci dona i suoi profumi nel creare nuove fiori e fiabe tra la realtà e il sogno.
Se riesci per un attimo a salire oltre le nuvole puoi sentire i profumi dei tuoi passi all’ingresso del futuro che ti appartiene.
Stringilo con le mani della bambina dagli occhi bagnati di mare, sa confondere i sogni e la realtà.
Per vedere il futuro bisogna imparare ad ascoltarlo.
Forse siamo immersi allo stesso modo nel sogno e nella realtà, nel presente futuro e passato.
Dalle note di ragazzi che cercano di raggiungere una speranza che poi supereranno, nasce la realtà.
Si, la vita é generata dall’equilibrio della gravità su stelle regali ci fa assaggiare suoni impalpabili di cullati orizzonti invasi di tramonti, dove i venti ti ispirano sentimenti.

Finita il 01.03.14 con i miei figli: Giorgio che mi donato la sacra parola SCETABÒ e Lorenzo che mi donato note di vita.