31
Gen

IL POPOLO, LA COSTITUZIONE, PENSIERI

ECVD

Sta aggregandosi un nuovo ordine di cavalieri guerrieri, che sveglieranno l’Italia che lavora, da questo brutto sogno.
Popolo torna presto alla sua identità, altrimenti verrai sterilizzato.
Popolo fai entrare in vigore immediatamente la Costituzione Italiana, è la tua mamma che ti protegge e sprona.
Popolo ama te stesso, la più grande democrazia è dentro di te, odi la dittatura della finanza globale, luccicante boia di vite umane.
Popolo ti hanno trasformato in passivo consumatore, che brutta fine la tua, orgoglioso discendente dei greci dei celtici dei romani, chi ti ha triturato il cervello?
Perché ci vogliono fare vivere in una “pace” fatta di sanguinosa guerra contro le menti, il lavoro e le imprese?
Popolo perché sei denigrato e tenuto lontano da quegli esseri politici che ingoiano tutta la corruzione come la ruggine delle fogne, chiamandoti populista?
Popolo perché quegli esseri politici ti fanno leggi solo per vietare, per vietarti di vivere serenamente?
Popolo torna in te e vivrai di orgoglioso lavoro per il futuro dei tuoi figli.
Popolo la Costituzione Italiana è nel tuo
sacrosanto diritto, è la generatrice del tuo stesso cuore.
Anche la persona più ricca d’Italia se non vive di onesto lavoro ogni giorno, è un morto di fame nell’anima.
Il primo articolo della costituzione italiana: L’ITALIA È UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO, (non sulla finanza speculatrice, distruttrice di valori e ideali).
Il sole d’inverno ci regala il segno del futuro: il volo dei gabbiani bianchi scortati dall’aquila reale, tutto è possibile nella mitologica finestra sul domani, basta crederci e unirci.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di parole, a Roma il 30.01.16 alle ore 11.18 (contiene saggi pensieri di Roberto Benigni sulla Costituzione Italiana, dalla trasmissione “La più bella del mondo” da vedere subito!)