17
Mar

LA SPADA DI SETA

La vecchia custodia di violino ormai estino, è ora la casa del guru.
Il mattone sepolto nel vuoto aspetta giustizia.
Chi apre il corteo di fotografi dell’ignoto?
La spada di seta è più potente del falsario reale.
Se liberi il guru, un profumo di microfigliastri, prenderà il sopravvento sulla primavera.
Solo il bambino signore del genio lo battera con la spada di seta.
L’interprete dei sogni è stato ucciso in culla dal caso.
Solo il bambino dai capelli conessi con l’infinito dice la verita sul futuro.
I figli dei due mondi sanno che hanno una sola possibilità: vincere.
L’anello vivo rende invincibile la loro spada di seta rossa.
L’anello di fuoco difficile da maneggiare,
è artefice di imponenti concerti rock.
L’anello del comando il più folgorante, è la via e la vita della tua anima nel complesso mentale del tuo corpo.
L’odore di catrame fuso non può sfuggire al mangiatore di fumo.
Ora il caso è morto, ucciso dai profumi della primavera meritocratica universale.
La Meritocrazia figlia legittima della liberta dell’amore della conoscenza, benedice l’evoluzione.
Un campo di luce sorge tra le ceneri del vissuto alla ricerca dell’amore.
Vetri antiproiettili rotti testimoniano la loro inutilità difronte all’irruenza del messaggio meritocratico.
Il drago dalle sette teste stringe in ogni bocca un dono per l’uomo, solo il figlio dei due mondi ancestrali potrà ammirarli.
È l’inizio di un infinito sogno reale…….
Piero Forza Giovane, finita il 17.03.15 alle ore 03.40 a Vigevano.