19
Ago

La storia della fonte del gattarel

Perché i papi muoiono?
Forse anelano all’immortalità delle statue, velate dalla nebbia della falsa eternità. Nessuno di loro ha avuto il dono della formula, per creare nuovo tempo in piu’.
Mancherà, sempre, ancora,
la purezza della verità.
La mancanza di silenzio, impedisce all’armonia di volare nei respiri della vita.
Cerco l’amore che scorre nella fonte dei ricordi fanciulleschi di acqua fresca sorseggiata, il vento estivo parla tra le foglie dei pioppi che la proteggono, e’ la vita.
E’ la fonte magica con i folletti dei pensieri colorati.
La lavandaia del 2012 ha fermato il tempo dei gesti.
La fonte del gattarel non invecchia.
Quale anima della storia percorre il sentiero del presente?
Enea e’ l’uomo della storia che vive, ogni giorno moderno.
Il futuro nascerà continuamente dal pensiero del presente.
Rivelati o musa della mia scrittura.
Perché ho timore di te’ avvenire,
sei ancora saldamente tra le mie mani!
Malinconia di non poter bere piu’ la tua acqua fonte del Gattarel, i nitrati moderni hanno inquinato il tuo corpo, ma non il tuo futuro.
Il sorriso dell’uomo archimede,
fa’ da guardiano allo scorrere della tua acqua viva.
I folletti salutano stormendo le foglie dei vecchi pioppi che sono il tetto della tua fonte Gattarel.
E’ vero l’energia dell’universo e solo nelle semplicità della vita, che lo scrigno della galassia ci aiuti a ritornarci, dentro una foglia!

Vitalini Piergiovanni.
Finita di scrivere il 19/08/12, dopo 40 anni ho rivisto la fonte del Gattarel dove andavo tante volte a prendere l’acqua fresca da bere e a giocare da bambino e qualche volta mi succedeva di rompere le bottiglie di vetro che dovevo usare per portare l’acqua fresca da bere a casa.

Comments ( 0 )