22
Ago

La vita vincerà sempre ovunque.

Gabbiani nati dal mare atterrano sulla collina.
Rondini venute dal deserto volteggiano basse rotte ovali sulla collina.
Due aquile amanti dall’inizio del battito, planano maestosità sulla collina.
Un anima porge stupende carezze alla natura.
Un sortilegio si è seccato nel fosso di rovi incestuosi, la fata lo ha ipnotizzato.
Profumo di terra lavorata di fresco si impasta con quello del pane appena sfornato, in un mitico gioco di odori.
Che sia il girasole o l’olmo a colorare l’orizzonte, l’universo lo guarda.
Ignote sono le tue date, ma lei ti sorride dentro, vita vincerai sempre ovunque.
Una mostra d’arte avverte lo spettatore della presenza di mine sulla strada.
Un fiore spera di poter baciare la sua sposa in cammino per la maternità.
La vita vincerà sempre ovunque.

Piergiovanni Vitalini 22/08/13

Comments ( 0 )