10
Feb

Neve nera dal 2012

Neve nera
che la rabbia del vento sospinge
sull’asfalto coperto dalla coltre di ghiaccio sporco.

Neve nera
che cammina odorante di oscurantismo globale, il freddo anomalo della intelligenza umana globalizzata rende surreale l’oscurantismo della libertà di pensiero dell’uomo, che spessa coltre di idiozie consumistiche, copre la verità.

Neve colorata di iride,
hai le stesse emozioni delle onde che si infrangono sulla sabbia del mare, hai gli stessi messaggi del respiro delle maree.

Che la musica del cantautore veggente
torni a girovagare tra le menti vere!

Un giorno tornerai primavera
alla vita nessuno può opporsi,
la verità e’ figlia dell’energia dell’universo che la difende ad oltranza.

Tempesta globale,
sei destinata alla terminazione!

Perché non si vede piu’ scorrere
l’energia dell’universo nei luoghi di culto?

Ora il marmo scurito e la pietra ossidata schermano la volontà di attesa.
Amare la ricerca della pace interiore
e’ la serenità della vita!

Piergiovanni Vitalini, varie sensazione durante la tempesta di neve della notte di venerdì 10/02/12 di ritorno da Firenze.

Comments ( 0 )