12
Mar

Pensieri della conoscenza

Dove nasce il suono,
dove nasce il cinguettio spensierato di un merlo bianco.
Una zanzariera trasforma il fuori primaverile in pixel.
Un metallo regalato a un bellissimo bambino quarantenne lo rende il più felice del mondo e stranamente ha dato un piccolo assaggio di paradiso a chi lo ha donato.
Un anziano lavoratore sogna con Dio.
Dove e’ la vera vita all’esterno o dentro la camera di ospedale.
L’uomo che ha fatto delle sue mani grandi strumenti di creatività divina attende con calma la livella di luce, sicuro del premio del universo.
Ha fatto fruttare i suoi talenti.
Ora capisco cosa vuol dire la sete di apprendere la conoscenza.
Ora capisco cosa vuol dire mettere in gioco tutta la vita senza avere paura di perdere la vita.
Dare la vita per la conoscenza è il futuro.
Chissà quanto tempo ci vuole per andare dal corpo all’universo creativo.
Vedere la tranquillità dell’ultimo respiro dell’uomo dalle mani terrene salire sulle ali della luce per il trasferimento che ti porta nella unica vera conoscenza, che tanto desideriamo.

Vitalini Piergiovanni 12/03/13. Dedicata a mio suocero Tonino con tanta stima.

Comments ( 0 )