01
Dic

SFILATA 2212, RAGAZZA CHE INTERPRETA I SENTIMENTI

Sono le 3,30 della notte del 01 dicembre quando la vis onirica di Piero Forza Giovane comincia un nuovo, affascinante viaggio nella dimensione del futuro, anno 2212.

Nel silenzio assoluto, in una prateria di luce soffusa e dagli orizzonti indefiniti e lontanissimi, si materializza di fronte a Piero l’immagine di una ragazza inespressiva, quasi eterea, di corporatura normale, avvolta in un vestito trasparente lungo e a balze in tessuto di fibre nanotecnologiche.

I capelli, raccolti in una lunga coda e mossi dal passo spedito, ondeggiano veloci e fanno ritmicamente capolino da dietro la schiena. Nell’aria un intenso profumo aspro, nuovo, mai respirato nell’epoca attuale, un profumo profondamente attraente e gentile, mai irritante.

La camminata è rapida e più la ragazza si avvicina a Piero, più il vestito cambia gradualmente colore: prima degradè, poi rosso e infine a scacchi variopinti e fibrillanti.

L’abito del 2212, capace di interpretare i sentimenti di chi lo indossa e contrastare l’inespressiva aridità prodotta da secoli di becero consumismo e devastante massificazione.

C’è ancora tempo per invertire la rotta. La forza del cambiamento è con noi.

 

Piero Forza Giovane il pensatore artista guerriero armato di parole, Milano 01/12/2017 ore 3.30.