19
Giu

L’INVINCIBILE, PENSIERI

L'invincibile

È pura pazzia approfittarsi dei bambini pensando che poi saranno i guerrieri del domani.
Con una chitarra, una penna, un pensiero, combatteranno più di te.
L’arcobaleno della notte è il più amabile per il giovane invincibile.
Uomo senza senso devi ancora trovare la chiave del destino.
Il giovane invincibile vuole ridare il gusto del sorriso alla gente.
Lo studio della mitologia può agevolare il trasporto delle informazioni dal futuro a noi.
Gli occhi del domani compatiscono l’era del deprimentismo odierno, mandando all’inferno le potenti iene del nulla invalore globalizzato.
Solo il giovane invincibile innaffierà la rosa del futuro, ha negli occhi la luce riflessa dalle spade dei valori.
Il risveglio dei tamburi incita il ritmo della vittoria, a morte gli insulti della burocrazia depravata dal vomito continuo di norme contorte e tasse schifose che torturano l’essere.
Quando la burocrazia si erge a stato è la morte della creatività dell’arte dell’amore del giovane invincibile, non permettiamolo mai!!!
Viva la semplicità del coraggio di essere se stessi, orgogliosi del proprio lavoro del fare genuino, che accarezza l’amore per la vita.
L’invincibile, sulle idee, sui valori, sul lavoro, sull’arte, sull’amore, che sia difficile correre sul bordo della vita, ma vivere è quello che ci viene richiesto.
L’invincibile si inchina e rende omaggio all’Universo e ai bambini di qualsiasi età e qualsiasi era.

Piero Forza Giovane, il pensatore guerriero armato di parole, finita il 19.06.16 a Milano alle 10.39